2020/ Tsukunogami Table

Category
Design

Gli oggetti vivono attraverso di noi

 

Come gli uomini, anche gli oggetti hanno un’anima. Un’anima percepita dalle tante persone che ne fanno uso, che li sfiorano con le mani, che li donano ad altri e che, talvolta, li buttano via. Secondo una credenza giapponese proveniente dallo Shintoismo, un qualunque oggetto che abbia compiuto cento anni di età dà origine ad uno spirito chiamato Tsukumogami, che risiede al suo interno.

 

Il tavolo Tsukunogami è provvisto di un’anima digitale capace di registrare i cinque sensi: come un essere vivente, il tavolo percepisce gli stimoli tattili, i suoni, la luce, la temperatura e l’umidità. Una memoria ricorda gli stimoli. L’intento è rendere l’oggetto unico e diverso da tutti gli altri valorizzadone la storia.

 

Si può fare in modo di prolungare la vita degli oggetti. Una vià è quella di cambiare l’atteggiamento degli utenti che ne fanno uso.